Rivivi gli appuntamenti della rassegna online: conferenze, laboratori, tutorial ed eventi speciali disponibili nella sezione “Area Media” del sito web e visibili da tutti i dispositivi.

Si è conclusa la settima edizione del Festival della Cultura tecnica che, da mercoledì 14 ottobre a sabato 19 dicembre, ha confermato un programma di alta qualità, composto in gran parte da un ampio palinsesto online di conferenze, webinar e tutorial.
Come spesso accade, anche dalle situazioni difficili si può trarre qualche beneficio: una delle novità di quest’anno è che il Festival si potrà vivere anche oltre la data di chiusura, grazie alla catalogazione e l’aggiornamento dei contributi multimediali nella sezione “Area Media” del sito web. Gli oltre 40 webinar e tutorial già disponibili sulla piattaforma rimarranno sempre visibili, in attesa di tornare a vedere le scolaresche scorrazzare per Palazzo Re Enzo e i ragazzi accalcarsi attorno alle attrazioni e ai laboratori della Fiera delle Idee.

Guarda le video-registrazioni degli eventi del Festival della Cultura tecnica 2020

Gli eventi trasmessi in diretta o pubblicati on demand sulla piattaforma digitale della rassegna sono già stati visti da 15.000 spettatori; il sito web ha registrato più di 25.000 visite, con oltre 2.000 download del programma. Inoltre, le tre conferenze trasmesse sui canali FacebookYouTube e Telegram hanno registrato più di 2.500 visualizzazioni.

Grande successo anche per il catalogo di produzioni multimediali realizzato in occasione della Fiera delle idee online 2020, che ha già superato le 1.000 visualizzazioni complessive. Giovani e adulti possono continuare a usufruire di una speciale playlist di YouTube e scoprire cosa hanno prodotto le studentesse e gli studenti degli Istituti e degli Enti di formazione che hanno aderito all’iniziativa.
Il catalogo ad oggi annovera 45 “Pillole di Cultura tecnica”: invenzioni, percorsi formativi, laboratori, strumenti per l’orientamento scolastico e la didattica, ma anche approfondimenti per gli appassionati del settore.

Condividi l'articolo: