Il Blog del Festival della Cultura tecnica ha messo a punto una raccolta di siti web, app e risorse opensource per mostrare quanto sia facile comprendere e usare il linguaggio dei computer ed entrare nel mondo della programmazione.

Il pensiero computazionale e l’approccio alla mentalità del programmatore influenza il presente e il futuro del mercato del lavoro. Con l’obiettivo di aiutare la diffusione della cultura digitale, i prossimi paragrafi si rivolgono a tutti – studenti, docenti e famiglie – e suggeriscono come agire al meglio per ottenere il meglio dal coding, a qualunque livello di partenza.

Il coding comincia bene quando comincia presto, per questo motivo il Massachusetts Institute of Technology ha creato un sistema di programmazione gratuito per bambini dal nome Scratch, provvisto di una versione in italiano, che aiuta a pensare in maniera creativa, ragionare in modo sistemico e lavorare con atteggiamento collaborativo.

Grazie a questo strumento, i programmatori in erba possono combinare pezzi di codice già definito e realizzare una struttura personalizzata, animando personaggi, disegnando oggetti, interagendo con le creazioni di altri giovani programmatori.

Il percorso di avvicinamento alla programmazione è sostenuto anche da Code, un sito web che offre lezioni gratuite di coding e sviluppo di app, strumenti opensource per esercitarsi e challenge digitali per imparare confrontandosi con altri programmatori.

Gli amanti del videogioco Minecraft non devono perdere la possibilità di imparare il coding con Minecraft Education Edition, un sito che offre innumerevoli possibilità di esplorare il mondo attraverso la costruzione di oggetti e l’esecuzione di compiti. Giocando, sarà possibile imparare a formulare algoritmi e programmarli in un ambiente visivo.

Chi ha già dimestichezza con il pensiero computazionale può utilizzare la piattaforma opensource Arduino per scaricare hardware e software e creare progetti di robotica.
Grazie alle schede di Arduino è possibile leggere gli input (una luce su un sensore, un dito su un pulsante o un messaggio su Twitter) e trasformarli in un output (attivare un motore, accendere un LED, pubblicare un post online).

Non solo risorse online. Se il tuo obiettivo è quello di creare un robot, programmare costruzioni o circuiti, puoi usare gli speciali set per il coding creati da Lego, un’originale soluzione di apprendimento che combina i famosi mattoncini con il linguaggio di programmazione e un hub multi-porta programmabile e personalizzabile.