Decine di studentesse delle scuole secondarie di primo grado di tutto il territorio metropolitano hanno partecipato ai laboratori organizzati dagli istituti tecnici e professionali e dai centri di formazione in occasione della quinta edizione del Festival della Cultura tecnica.

Organizzati nel quadro del PON Metropolitano di Bologna, i Technoragazze days hanno avuto lo scopo di generare inclusione sociale tramite la promozione della cultura tecnica avvicinando le ragazze ai corsi di studio tecnico-scientifici, tradizionalmente a prevalenza maschile.

Tutti i laboratori sono stati condotti direttamente dalle studentesse e dagli studenti delle scuole ospitanti: così, in una logica di peer-learning, sono stati loro a guidare le giovanissime partecipanti che, grazie ad un clima partecipativo, hanno potuto avvicinarsi alle STEM con un approccio orientato alla pratica e all’esperienza diretta.

9 le realtà, tra istituti ed enti di formazione, che hanno partecipato organizzando i numerosi laboratori che, dal 17 novembre al 1° dicembre, hanno spaziato dall’elettronica al graphic design, dalla meccatronica alla chimica, fino alla cosmetica con piante officinali: l’IIS Alberghetti; l’IIS Aldini-Valeriani; l’Istituto Bruno (nelle sue due sedi di Budrio e Molinella); il CIOFS-FP/ER; l’IIS Crescenzi-Pacinotti-Sirani; l’IIS Marjorana; l’IIS Montessori – Da Vinci; l’ISS Paolini-Cassiano da Imola; e l’IIS Serpieri.

Nella nostra photogallery potete vedere le foto dei laboratori, rivivendone il clima ricco di curiosità e partecipazione.