Grazie alla rete, è oggi possibile condividere esperienze, conoscenze e metodi. Su questi presupposti, si basa Scientix, il sito internet grazie al quale docenti di tutta Europa delle discipline STEM – ovvero le materie tecnico-scientifiche, l’ingegneria e la matematica –  possono entrare in contatto, creando una comunità vivace e attiva, che mira ad aprire nuove prospettive per i ragazzi.

Scientix si compone di un ampio archivio di risorse, progetti didattici e loro risultati, con particolare attenzione alle prospettive interdisciplinari. Queste risorse sono facilmente consultabili ed è estremamente semplice ottenerne una traduzione dalla lingua originale in una delle oltre 30 lingue europee. Il sito stesso è disponibile in diversi linguaggi.

Il portale è inoltre un ottimo strumento per permettere a docenti di diversi paesi di rimanere in contatto, dando così modo a referenti di progetti ed iniziative di diffondere gli scopi e allargare la base dei partecipanti.

Grazie a diversi forum tematici, al blog e all’Osservatorio, Scientix fornisce ai docenti numerose occasioni di aggiornamento sulle ultime novità del mondo scientifico, mette in circolazione rapporti sulle materie STEM si crea terreno fertile a nuove iniziative.

Ottimo strumento di formazione online, tramite il portale Scientix si può partecipare a webinar, iscriversi a workshop e prendere parti a corsi modulari.

Ogni Paese aderente ha un Punto Nazionale di Contatto, enti che fanno da ponte tra il livello europeo e le attività locali. Nel caso dell’Italia, il PNC è INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa, un ente pubblico con l’obbiettivo di migliorare la qualità del sistema educativo italiano. INDIRE e i diversi ambasciatori del progetto stanno ad ora lavorando a diversi eventi di divulgazione di Scientix, per rafforzare la comunità dei docenti impegnati nel progetto e nell’educazione nel campo delle STEM.

Per approfondire http://www.indire.it/progetto/scientix/